Interessante l'Offida Pecorino 2009 con polpa fruttata e bella consistenza al palato mitigata da una delicata freschezza, mentre l'Offida Passerina 2009 si esprime su aromi dolci di frutta e agrumi, succosi e più brillanti al palato.

Offida DOC Pecorino 2010 (Premio Qualità): Intensamente paglierino con riflessi dorati, cristallino e di carattere. Esordio intenso, complesso e fine, con tumultuoso irrompere fruttato di pera, albicocca, banana, cedro, finissimo seguito di mimose, gigli, zagare. Aristocratici sorsi rivelano le doti equilibranti del rincorrersi e mai superarsi tra freschezza e morbidezza. Intenso finale con ricordi di frutto croccante.

"Siamo molto attenti alla cura del terreno, vogliamo dare la giusta energia alle piante", dice Fabrizio Stracci. Sovescio a file alterne con semina di favino e pisello per fornire azoto e humus, guyot doppio su molti impianti per avere costanza produttiva, cimature attente per evitare arresti vegetativi, rame e zolfo dosati con cura e nei periodi giusti per garantire la massima copertura sanitaria: [...] in rigoroso regime bio. L'Offida Rosso Lupo del Ciafone 2007 non è un animale mitologico ma un rosso possente e alcolico, maturo nel profilo aromatico e un po' austero in chiusura.

I fratelli Fabrizio e Lino Stracci sono giovani ma la campagna la conoscono bene e la calpestano da sempre […]. Qualche anno fa hanno deciso di fare il grande passo:avendo a disposizione circa 28 ettari di vigneto che producevano buone uve […] tutti allevati con i metodi dell’agricoltura biologica – […] hanno dato il via ai lavori per la costruzione di una piccola ma efficiente cantina, cominciando così a realizzare vino di qualità in bottiglia. Attualmente la produzione è ancora limitata nei numeri (poco più di 10 mila bottiglie), ma la saggia cultura contadina insegna che i passi è meglio farli un po’ per volta. Sulla qualità invece non ci sono dubbi: tutti i vini sono piacevoli e ben fatti, merito anche dell’opera del giovane enologo Roberto D’Angelo che li aiuta in cantina. In particolare ci ha colpito il LUPO DEL CIAFONE 2003 (2 bicchieri rossi) […] di solida progressione gustativa, ricco di sensazioni di frutta matura e candita, equilibrato al gusto e di grande beva. Il PECORINO 2005 è un vino di impronta moderna, buona sintesi tra la ricerca e la conservazione delle caratteristiche proprie del vitigno, che si manifestano con i freschi sentori floreali al naso, oltre che con acidità marcata e grande sapidità in bocca […]

Pierpaolo Rastelli collaboratore delle principali guide sul vino edite da Slow Food e Gambero Rosso
VINI DEGUSTATI:

Offida Pecorino DOC 2005 (premiato come miglior vino bianco dell’anno)
Verdolino, dispone di profumi eleganti che rimandano alla mandorla dolce e all’anice, al palato ha corpo, con un elegante vena alcolica perfettamente integrata al vivo nerbo acido, culminante in un finale lunghissimo e saporito

Rosso piceno Superiore “Kàtharsis” DOC 2005
Rubino, ha naso molto maturo con note di funghi secchi e sottobosco. In bocca è diverso, più fresco e con note meno evolute, spostate su un gusto fruttato intenso. Tannini fitti sono ben sciolti nella struttura creando un sodo e armonico sostegno al finale.

Marche Rosso “Lupo del Ciafone” IGT 2003
Naso molto intenso, all’inizio attacca con rimandi quasi salmastri che vanno poi a pulirsi su note concentrate di ciliegia e sentori affumicati. La bocca mantiene un’ottima freschezza e dinamicità, con un sapore profondo che si basa sul buon equilibrio complessivo e sul peso di tannini estratti con perizia.

LUPO DEL CIAFONE 2004 (oscar qualità-prezzo)
La contrada è fitta di vigneti, boschetti e querce, coltivazioni che svariano dal cerealicolo a quelle dei girasoli. Però di LUPI, a Ciafone, se ne vedono ben pochi. Se vi capitasse d’incrociarne un branco, sperate che tutti siano buoni come questo belnd di 7 parti di Montepulciano e 3 di cabernet sauvignon: denti tannici e smusati, ampia dolcezza di carattere, carezzevole intensità olfattiva. Anche Cappuccetto rosso non avrebbe storie da raccontare.

“Non il vedere per primi qualcosa di nuovo, bensì il vedere come nuovo l’antico, ciò che è già anticamente conosciuto e che è da tutti visto e trascurato…” è questa frase del filosofo Nietzsche […] che muove il lavoro dei fratelli Stracci. Per loro, che in campagna ci sono nati, il rispetto della tradizione, magari filtrata da una visione moderna, è sacro. Il LUPO DEL CIAFONE (2 bicchieri rossi) […] ha l’intensità e la generosità dei migliori vini piceni e tratti di eleganza apportata dal tannino nobile del vitigno bordolese. Il Rosso Piceno “Kàtharsis” è un vino dal lungo respiro balsamico e di tonica rotondità gustativa. Sono ben rappresentate anche le denominazioni bianche, con un corretto e floreale FALERIO, oltre che con un OFFIDA PECORINO dinamico al palato, grazie al vivo nerbo acido che ne sostiene in pieno lo sviluppo e ne influenza l’olfatto con vivaci percezioni agrumate. Vegetalità e fragranza sono le prime espressioni del Merlot “RUBINO VENTOSO” d’annata.

VINI DEGUSTATI:

“ZI’ZO’”15/20 (vino buono)
Falerio dei colli Ascolani DOC 200613,5/20 (vino discreto)
Offida Pecorino DOC 200613,5/20 (vino discreto)
“RUBINO VENTOSO” Marche Merlot IGT13,5/20 (vino discreto)

Già ottimi i bianchi, in particolare il denso e possente Offida Pecorino 2006, l’azienda agricola San Filippo si impone all’attenzione per qualità di due suoi rossi di superiore valore. Il “KÀTHARSIS”2005, potente, cremoso, nettamente speziato. Il LUPO DEL CIAFONE 2004, un campione da Annuario dei Migliori di eccezionale concentrazione, di tannica potenza, dall’integrità olfattiva […] da vero, autentico fuoriclasse. Con la sua mora nera che folgora abbagliando clorofillosa. Complimenti.
LUPO DEL CIAFONE 2004: 87
Consistenza 31 – Equilibrio 27 – integrità 29 SENSAZIONI: di eccezionale fittezza, di polposo e speziato turgore il suo massivo, nero cassis. Così decisamente percepito in ogni fase dell’assaggio. Anzitutto alla vista: la tipica sembianza del fuoriclasse in estratto: vino nero, da uve di succosità e di ricchezza in pigmenti assolutamente tale. Poi il profumo, da un lato in scalfibile, nel suo intero portato percepibile solo grazie a una profonda, totale inspirazione, dall’altro lato d’intensa potenza espressiva, ciò data la maestosa spinta impressa dal grado alla volatilizzazione delle sue note d’aroma e del suo gusto. Ma non solo di gran potenza e possanza questo vino, le spezie balsamiche sapientemente dosate, la nettezza del suo olfatto, il turgore residuo del suo vivo frutto, alto compiono il valore sensoriale complessivo di questo poderoso campione.
KÀTHARSIS 2005: 84 - RUBINO VENTOSO 2006: 81 - ZI’ZO’: 81 - OFFIDA PECORINO 2006: 79 - FALERIO 2006: 75

Vini d'Italia 2009 – Gambero Rosso® - Slow Food Editore

Il Lupo del Ciafone [finalista dei 3 bicchieri di gambero rosso][…] in bocca è pieno di volume e sapore, con sensazioni boisé ben integrate nella grande impronta di frutta matura leggermente caratterizzata da rimandi al peperone verde. L’Offida Pecorino si presenta con discreta eleganza e senso della misura: ricordi di erbe di campo, mandorla e lieve anice si fondono in un palato robusto.[…] Di facile beva i vini d’annata.

Guida ai Vini d'italia bio 2010 – di Pierpaolo Rastelli: collaboratore delle principali guide sul vino edite da Slow Food e Gambero Rosso.

Vini degustati
Rosso Piceno DOC 2008:
Naso di frutta fresca, al palato discretamente corposo, con una lieve sensazione amara nel finale.
Rosso Piceno Superiore "Katharsis" DOC 2007: Katharsis ha una decisa personalità: naso piccante e marascato, necessita di qualche minuto per aprirsi al palato con vigore e carattere.

Annuario dei migliori vini italiani 2009 – di Luca Maroni

Miglior vino dell’azienda:
Lupo del Ciafone 2005 – voto: 86/100
Consistenza: 31 – Equilibrio: 28 – Integrità: 27
Sensazioni: nella degustazione rilascia un forte sapore di lampone. Morbido, senza mai rivelarsi eccessivamente tannico.

Slow Wine 2014 - Slow Food Editore

L'Offida Pecorino 2012 esprime intensità fruttata dolce con ricordi di frutta matura, agrumi e toni vegetali. Il palato è ricco, morbido e sostenuto, con finale salino che ne aiuta la distensione. l'Offida Passerina 2012 convince per la fragranza, il finale saporito e la piacevole freschezza aromatica con frutta tropicale, erbette e fiori. Segni di miglioramento per il Vi'Munn Bianco 2012, blend di pecorino e passerina senza solfiti aggiunti. L'olfatto è ricco di frutta matura e lieviti, espressi su un palato morbido e robusto. Più evoluto l'Offida Rosso Lupo del Ciafone 2009.

Società Agricola San Filippo - C.da Ciafone, 17/a - 63073 Offida (AP) - Tel e Fax +39.0736.889828 - P.Iva:01604640449